Tutto quello che circola per la rete è a repentaglio, anche gli indirizzi IP subiscono la stessa sorte. I cybercriminali possono utilizzare i metodi più disparati per risalire la tuo IP. Quelli più famosi sono il social engineering e lo stalking online.

Il “cybermalfattore” può utilizzare il social engineering per spingerti a mostrare il tuo indirizzo IP. 

Skype, per esempio, mostra il tuo IP quando chatti, e usando uno Skype Resolver si può risalire al tuo indirizzo IP a partire dal nome utente. Perciò stai bene attento quando devi chattare con degli sconosciuti. Non ti fare influenzare da insistenti richieste di contatto a voce da estranei.

Inoltre, anche attività online possono mostrare il tuo IP, come ad esempio videogiochi o pubblicazione di commenti in siti web e forum.

Svelato il tuo IP, il “criminale” potrà accedere a un sito web di monitoraggio degli indirizzi IP, come whatismyipaddress.com, e farsi un’idea della tua posizione. Può anche incrociare altri dati, oppure usare LinkedIn, Facebook o altri social network che mostrano dove abiti per una verifica più accurata.

Uno stalker potrebbe, ad esempio, su Facebook sferrare un attacco dphishing contro persone usando il tuo nome con la finalità di installare malware di spionaggio. L’indirizzo IP associato al tuo sistema confermerebbe la tua identità, anche se è lo stalker ad usarla.

Download illegali con in tuo IP

Un hacker, usando il tuo IP per non essere rintracciato, potrebbe scaricare contenuti illegali, quali film, musica e tanto altro (per non parlare dei siti pornografici). In questo modo la Polizia Postale verrebbe a prendere te come responsabile del fattaccio, anche se sei totalmente estraneo.

Scoprire dove abiti

Il monitoraggio del tuo IP e, di conseguenza la geolocalizzazione, permetterebbe di scoprire dove abiti, per poi rapinarti, o infastidire i tuoi familiari.

E se ti attaccano in rete?

Un’attacco alla rete abbastanza comune è il DDoS (Distributed Denial-of-Service). In pratica ti saturano di richieste creando una quantità di traffico ingestibile dal server e rischi così una interruzione del servizio. Lo scopo è interrompere la tua connessione in rete. Perché dovrebbero farlo? Semplicemente per dimostrarti che possono e, eventualmente, passare alla carica con ricatti o richieste economiche.

Attacchi diretti

Per connettersi a Internet, il computer utilizza varie porte e il tuo indirizzo IP. Esistono migliaia di porte per ogni indirizzo IP e un hacker potrebbe utilizzarle per tentare di stabilire una connessione forzata. Fatto questo potrebbe installare nel tuo computer un ransomware, un trojan, un worm, un adware, uno spyware, ecc.

A quel punto saresti sotto il suo totale controllo.

Per evitarlo consiglio sempre di installare le adeguate protezioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »