Non capita di rado di imbattersi in parole straniere. Di solito non è un problema. Tramite il computer è possibile fare la maggior parte delle traduzioni. La questione è diversa se invece di un testo scritto trovato su internet vi imbattete in un soggetto che non parla la vostra lingua. Da bravi italiani sappiamo gesticolare e spiegarci in qualche modo, ma certo non facciamo una bella figura. Nella maggior parte dei paesi europei i cittadini parlano più di una lingua. Beh anche noi in Italia. Oltre all’italiano conosciamo spesso un numero di dialetti esorbitante ma che non ci aiutano a comunicare con il resto degli europei. La lingua di uso comune che va per la maggiore è sicuramente l’inglese. Anche il francese, il tedesco e lo spagnolo, essendo circondati da questi paesi, sono abbastanza importanti. Io per ora mi concentrerei sull’inglese. Imparato questo si potrà passare ad altri linguaggi.

ABA English

Girando sui siti qua e là mi sono imbattuto in alcuni corsi niente affatto male. Per esempio ABA English.

Mi è sembrato facile e versatile. Intanto per una buona parte è gratis (cosa che piace a tutti) e poi è molto completo. Permette di spaziare su sei livelli, dall’ A1.Beginners fino ad arrivare al C1.Business. Ogni livello è corredato di filmati ma si può anche parlare, scrivere, vedere video sulla grammatica, usare un vocabolario e anche verificare il proprio livello di apprendimento. Dopo l’iscrizione gratuita si potrà decidere l’obiettivo prefissato, se di natura personale, professionale o per ottenere un certificato, e poi stabilire da quale livello si intende partire. Se il tutto piace è possibile completare l’offerta passando a Premium con una modica cifra (meno di 100 euro/anno) e ottenere così l’accesso ad un numero maggiore di corsi.

Lingualia

Un’altro sito interessante è Lingualia

È una applicazione online per imparare l’inglese o lo spagnolo. Si basa sull’intelligenza artificiale per adattarsi ai progressi ed alle esigenze dello studente. Di matrice spagnola, il suo punto di forza è la personalizzazione dei contenuti per un’esperienza mirata ai tuoi obiettivi.

All’inizio dovrai personalizzare il programma in base alle tue esigenze. Strutturato in lezioni, sfide e attività per aiutarti ad avanzare e progredire nei vari aspetti della lingua, è disponibile per i livelli A1, A2, B1 e B2. Se soddisfatti dei corsi gratuiti è possibile passare alla versione Premium con una modica cifra mensile (da 10 a 25 euro/mese) per sbloccare tutte le caratteristiche aggiuntive che offre il sito.

British Council

British Council offre un sito per una buona parte gratuito.

Se poi si vuole passare ad un livello superiore a pagamento è possibile farlo con cifre modeste (meno di 10 euro/mese). Nella sezione “Listen & Watch” troverai moltissime e sempre aggiornate attività e video; inoltre nel sito c’è una nuova sezione di grammatica e nuovi materiali pratici per aiutarti a superare l’esame “IELTS”.
Registrandoti, potrai inserire commenti e fare domande su questioni linguistiche/problemi ecc.

Skyeng Italia

Skyeng Italia è la più grande scuola di inglese online in Europa. Svolge lezioni private per adulti, studenti e bambini sulla piattaforma interattiva. Offre un’ orario flessibile e diversi corsi di formazione: inglese parlato, inglese per viaggiare, preparazione per IELTS / TOEFL, club di conversazione. Le lezioni sono a pagamento e i costi sono decisamente più alti.


Un’ altro vero e proprio corso di inglese online è Splendid-Speaking. Completo di tanti esercizi, test, guide per il superamento degli esami, podcasts da scaricare, newsletter con le utlime novità.

Infine, per aiutarti nel tuo apprendimento, alcuni siti offrono delle risorse gratuite, quali vocabolari, pronunce, traduzioni, esempi, sinonimi, ecc. Uno di questi è Wordreference, oppure Urbandictionary

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »